24 marzo 2014

TAG: I 10 libri che mi hanno cambiato la vita

Buongiorno bellissimi!
Oggi volevo proporvi un tag particolare che ho scovato qualche giorno fa tramite il canale youtube di Anita Book. Si tratta del I 10 libri che mi hanno cambiato la vita tag, per ognuno di esso cercherò di spiegarvi in che modo il libro è riuscito ad interagire con la mia vita cambiandola e arricchendola.  

1. Harry Potter e la Pietra Filosofale di J. K. Rownling

Il primo volume della saga del maghetto è sicuramente stato la causa scatenante per il mio amore verso la lettura. Leggevo già da prima ma senza dubbio è stato lui a farmi appassionare tanto portandomi a divorare volume dopo volume. Mi piace ricordare anche come venni a sapere di questo libro. Ebbene un giorno al tg stavano parlando di questo nuovo film in uscita ed era proprio La pietra filosofale, inquadrarono il romanzo e nella mia testa scattò una lampadina. Ricordavo di aver già visto quel volume ma soprattutto di averlo io nella mia libreria, un regalo per la cresima. Quel giorno stessi corsi a scovarlo nuovamente e mi misi a leggerlo tutto d'un fiato fino a pregare mia madre per andarmi a prenotare già il volume successivo. E' così che è nata la mia passione.

2. Twilight di Stephanie Meyer
La serie della Meyer invece la lessi durante il periodo del liceo, un periodo travagliato durato sei anni con le persone sbagliate. Non mi vergogno di dire che amai questa serie, perché è stato. Fu il mio primo approccio ai romanzi paranormal, prima d'ora nemmeno avrei pensato di leggere libri con vampiri, lupi mannari ecc.. ma invece fecero scatenare in me l'amore verso le cose strane e meno standard per gli occhi dei comuni mortali. Insieme a quella di Harry Potter, la serie della Meyer penso sia stata quella da me più riletta perché fino a qualche anno fa avevo la fissa per rileggere all'infinito i libri che più amavo, ora anche volendo non potrei perché troppi libri sono nella mia lista e aspettano di essere letti la prima volta. 



3. Alexandros di Valerio Massimo Manfredi
Alexandros doveva essere una lettura del mese scolastica e mai avrei pensato che mi sarebbe piaciuto tanto da portarmi ad amare questo genere di libri storici romanzati. Dopo di questo lessi molti romanzi di V.M. Manfredi e uno in particolare è il mio preferito L'impero dei draghi. Mi piaceva poter entrare in contatto con epoche passate mantenendo però sempre le basi del romanzo, non amo infatti i saggi o libri del genere. Ogni tanto ancora ora mi piace scovare qualche romanzo storico e perdermi tra le sue pagine. Ultimamente capita meno spesso a causa soprattutto di tutti questi generi che sto scovando da quando ho aperto il blog, ma i vecchi amori che mi hanno cambiato la vita non li scordo.


4. Orgoglio e Pregiudizio di Jane Austen
Sempre al liceo devo il mio amore per Jane Austen ma soprattutto per Orgoglio e Pregiudizio. Ho amato questo libro così tanto, mi sono sentita parte di esso ma soprattutto ero in completa sintonia con la sua protagonista, Elizabeth Bennett. Questo classico conserva in sè dei grandi insegnamenti e ancor adesso molti dovrebbero imparare ad interagire meglio con l'orgoglio e il pregiudizio. 
Ho sentito molti lamentarsi per i tempi lunghi di Lizzy e mr. Darcy ma io ancora oggi amo alla follia quella coppia. Volete sapere fino a che punto l'adoro? Quest'estate, durante un periodo in cui avevo una terribile voglia di scrivere, in un mio racconto ho liberamente citato Darcy perché quella sua frase era così azzeccata *-*



5. I passi dell'amore di Nicholas Sparks
I passi dell'amore non è il primo libro che racconta una storia d'amore che ho letto perché nella mia vita da lettrice c'è stato spazio, ebbene sì, per i romanzi di Moccia, fase superata poi per fortuna mia. I passi dell'amore è stato però penso il primo libro un po' più impegnativo come tematiche che lessi. Ricordo ancora quando. Avevo accompagnato mio papà ad una gita a pesca, ma io per gran parte del giorno rimasi seduta a leggere e a piangere per questo libro che mi aveva completamente catturato il cuore.
Nonostante tutto questo tempo passato, mi stupisco ancora a ricercare i momenti che collego a questa lettura e a riscoprire come sono vivi in me come fossero successi ieri.

6. Il cacciatore di aquiloni di Khaled Hosseini
Sempre nella mia vita da lettrice c'è stata una fase in cui avevo una fissa incredibile per i libri che si collocavano nel mondo orientale, in un mondo così lontano dal mio che mi piaceva scoprire. In questa fase si collocano i due romanzi di Hosseini, Il cacciatore di aquiloni e Mille splendidi soli. Anche qui ho pianto tanto (sì, succede spesso) e mi sono sentita terribilmente arricchita da queste letture che nascondevano tra le loro pagine tanti di quei insegnamenti.





7. Tutto ciò che sappiamo dell'amore di Colleen Hoover
Tutto ciò che sappiamo dell'amore appartiene alle scoperte dell'ultimo anno. Come ormai saprete ho un amore sviscerale per quell'autrice. Di questo romanzo conservo nel cuore ancora le emozioni che si sono scatenate in me. Ho amato proprio tutto di questo romanzo, avrei solamente voluto più pagine. Ho amato i suoi protagonisti, ho amato i personaggi secondari, ho apprezzato la storia e ho sofferto per le tematiche ancor di più perché lessi questo romanzo subito dopo un periodo particolarmente brutto e sofferente. Ho trovato la poesia quel tocco in più che ha reso magico questo libro per me così importante. Quando ancora non ne sapevo niente, ero stata attratta dalla trama anche perché avevo una base dello stesso intreccio che avevo pensato io per un racconto che ho scritto proprio la scorsa estate, piccole coincidenze.

8. Divergent di Veronica Roth
Il mio primo approccio con i romanzi distopici è stato proprio con Divergent lo scorso anno. In questo romanzo ho trovato tutto ciò che amo ed è probabilmente per questo che ha rapito così il mio cuore, anche se un discorso a parte lo merita Quattro. Al di là di queste cose da fangirl ho apprezzato i messaggi racchiusi nel romanzo che vengono fuori attraverso Tris e le varie fazioni. Un mondo creato con tanti particolari così minuziosamente non poteva non catturarmi. 
Sì, sono stati proprio i dettagli a fare la differenza in una storia così ben costruita tanto da lasciarmi senza parole al pensiero che un essere umano avesse potuto pensare a qualcosa di così articolato e ben riuscito ma soprattutto particolare.




9. Cercando Alaska di John Green
Cercando Alaska oltre ad essere il mio primo approccio con John Green, perché sì devo ancora leggere Colpa delle stelle, è stato uno di quei libri che ho amato ancor prima di averlo tra le mani. E' partita una caccia al tesoro per scovarlo e la curiosità ha vinto ancora una volta. Questo romanzo è entrato nel mio cuore per tutti i messaggi che racchiude in sè, non posso poi non trovare mille somiglianze con alcuni dei protagonisti. Un libro tutto d'amare anche per la sua semplicità che è arrivato alle corde del mio cuore perché semplicemente doveva andare così. Sapete, quella consapevolezza che avete dentro ancor prima. Ecco, con Cercando Alaska è scattato proprio questo meccanismo.

10. The sky is everywhere di Jandy Nelson
The sky is everywhere è stato uno dei tanti consigli di chi nell'ultimo anno ha imparato a conoscermi per quella che sono realmente senza filtri. The sky is everywhere, uno dei più bei libri che ho letto nell'ultimo anno, è ormai come una guida verso un cammino da attuare e da non dimenticare, perché il cielo è ovunque e quindi sorridere sempre dev'essere uno stile di vita. Tanti insegnamenti sono racchiusi in quelle pagine, che hanno un qualcosa di speciale. Per me è ormai diventato un valore simbolico di qualcosa che devo fare, perché seppur con tematiche molto diverse io vedo tante somiglianze. La cosa buffa è che mi sono accorta di questa importanza così forte proprio ora mentre sto scrivendo, non che prima non lo sapessi.

Sicuramente ne avrò dimenticato qualcuno ma ci saranno sicuramente altri momenti per parlarne. Questi sono quelli che però mi di getto mi sono venuti in mente ripensando ai libri che hanno lasciato un segno vero ed indelebile nella mia vita e nel mio cuore.

Quali sono invece i libri che hanno cambiato la vostra vita?
Ovviamente siete tutti taggati, sono troppo curiosa di conoscere le vostre risposte!

Stay tuned!
Xoxo, Giò

15 commenti:

  1. NON HAI ANCORA LETTO COLPA DELLE STELLE? Shame on you! :D

    I miei libri preferiti? Mmh, é difficile cosi su due piedi. Però come te ammetto di aver amato la saga di Twilight e non me ne vergogno, ero una ragazzina e, crescendo, mi sono resa conto delle pecche di quel libro ma allora, era la cosa piú bella del mondo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ebbene sì, ammetto che devo ancora leggerlo ma lo farò presto!

      Elimina
  2. ovviamente Harry Potter non poteva mancare!! *__*
    quello di massimo manfredi mi ispira, adoro gli storici! *-* me lo consigli?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, non poteva mancare *__* assolutamente sì che te lo consiglio!

      Elimina
  3. bellissimo questo tag.. <3

    RispondiElimina
  4. Ciao,
    avevo già visto questo tag, lo farò anch'io e poi ti lascerò il link.

    RispondiElimina
  5. I libri che mi hanno cambiato la vita, sono:
    - Mille splendidi soli di Hosseini
    - Colpa delle stelle di John Green
    - Cercando Alaska di John Green.

    Mi hanno davvero, davvero fatto riflettere tantissimo e si, mi hanno decisamente cambiato la vita.

    RispondiElimina
  6. Harry Potter ho letto il primo libro solo dopo aver visto i primi due film facevo il secondo superiore, non è stato il mio primo libro fantasy, perché il primo fu il signore degli anelli che ho letto alle medie, ma mi ha segnato è stato per anni la mia ossessione. La saga di twilight l'ho iniziata a leggere nel 2009 dopo aver visto il film e le notte insonni che ho passato lo sa solo mia sorella, di notte leggevo e di giorno studiavo. I Passi dell'amore piango ogni volta che lo leggo, come ho pianto leggendo Tutto quello che sappiamo dell'amore o il cacciatore di acquiloni. Sono libri che mi hanno aperto le porte di un nuovo mondo e si hanno cambiato le mie nuove prospettive!! Stavo per dimenticarmi Mr Darcy e la sua Elisabeth Bennet, beh letto all'eta di 15 anni, in piena crisi adolescenziale, credo che mi hanno aiutato ad affrontare le mie problematiche di approccio e sicuramente hanno alimentato il mio amore per la letteratura. Tra questi libri ci aggiungerei anche Il fu Mattia Pascal e la Coscienza di Zeno, libri che mi hanno cambiato modo di pensare e mi hanno fatto apprezzare molti aspetti della mia vita!! Ho sempre amato leggere è una passione che mi ha trasmesso la mia mamma e che ho sviluppato da sola con gli anni.!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I restanti dei libri dei tuoi tag non fanno parte dei miei solo perché non li ho letti e spero di avere l'occasione di leggerli!!!

      Elimina
  7. Harry Potter è al primo posto anche nella mia classifica :3
    Prestato da mio cugino, lo leggevo sotto le coperte... nel lettone dei miei insieme a mio fratello e a mia mamma <3
    Amavo le storie e amavo la magia, ma è stato Harry a farmi amare la lettura.

    I passi dell'amore ed Orgoglio e Pregiudizio <3
    Twilight l'ho amato anche io...prima del boom, prima dei film. I miei gusti sono cambiati ma non rinnego che alla me sedicenne fece letteralmente impazzire.
    Sono curiosa rispetto ai libri di Manfredi; i romanzi storici mi piacciono e potrei provare a leggere qualcosa di suo :D
    Bel tag Gio ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Volevo in qualche modo, attraverso i libri, raccontarmi di più...ecco il perché di questo tag!

      Elimina
  8. Questo tag è bellissimo e condivido anche alcune delle tue scelte!
    Condivido Divergent ed Harry Potter, di Hosseini ho provato a leggere Mille splendidi soli qualche anno fa, ma arrivata ad un certo punto ho capito che non ero ancora abbastanza forte per leggerlo. Lo riprenderò quando lo riterrò opportuno, in ogni caso.
    Twilight l'ho letto ultimamente, e non mi ha fatto impazzire :/ Cercando Alaska è molto carino, non ha avuto lo stesso effetto, ma è stata una lettura piacevole.

    RispondiElimina

Grazie per i vostri commenti, li apprezzo tantissimo, sono fonte di gioia e soddisfazione per me! Non appena possibile, risponderò a tutti e passerò a dare un'occhiata ai vostri blog :) Mi raccomando, stay tuned! A presto, Giò ♥