18 agosto 2015

Recensione "Un'estate contro" di Katie McGarry

Buon pomeriggio bellissimi!
Eccomi con una nuova recensione. So che avrei dovuto farlo secoli fa, anzi posso dire che il libro di cui vi parlo oggi avrei dovuto addirittura leggerlo in anteprima poi però ci sono stati degli intoppi iniziali e la sua lettura si è protratta più a lungo del dovuto. Il caldo, poi, che ora sembra essere andato almeno momentaneamente in vacanza, ha fatto la sua buona parte tenendomi lontana dal computer. Non temete, però, pian piano recupererò tutto. Il libro di cui vi parlo oggi è dunque Un'estate contro di Katie McGarry edito per la DeAgostini, che ringrazio ancora una volta per avermi concesso la possibilità di leggere il romanzo inviandomi una copia. 

Data di pubblicazione: 9 Giugno 2015
Titolo: Un'estate contro
Titolo originale: Breaking the Rules
Autrice: Katie McGarry
Serie: Pushing the Limits #1.5
Editore: De Agostini
Genere: young adult, contemporary romance
Prezzo: 14,90 euro
Pagine: 516
Acquista qui
Trama: Sono passati due mesi da quando Echo e Noah hanno deciso di lasciarsi tutto alle spalle e partire per un viaggio. Un viaggio pieno di sogni e di speranze, lungo un'estate. Prima di partire Echo si era prefissata due obiettivi. Primo: dimostrare a tutti di avere un vero, inconfondibile talento per l'arte. Secondo: esplorare sotto ogni aspetto la relazione con Noah. Ma entrambi i propositi si sono presto rivelati più difficili del previsto. E ora, a una settimana dalla fine della vacanza, Echo non si sente affatto cambiata: è ancora la stessa ragazza insicura e tormentata di sempre. Anche Noah aveva un sogno da realizzare durante l'estate: diventare l'uomo perfetto per Echo. Per riuscirci era pronto a tutto, anche a mettere fine alla fama di cattivo ragazzo. Ma l'incontro con Mia, una sua ex convinta che la storia con Echo sia solo una parentesi momentanea, mette a dura prova tutte le sue buone intenzioni... L'amore e la fiducia basteranno ai due ragazzi per superare le nuove prove che li aspettano? Il seguito di "Oltre i limiti", una storia romantica in cui il protagonista assoluto è l'amore, l'unico sentimento capace di curare le anime ferite, di unirle e di indicare loro la strada da seguire.
Recensione

Un'estate contro di Katie McGarry segue gli avvenimenti di Oltre i limiti e ci regala l'opportunità di scoprire com'è proseguita la storia tra Echo e Noah, i due protagonisti che tanto ci avevano fatto battere il cuore. I lettori l'avevano acclamata in coro e la McGarry ci ha accontentato tutti raccontandoci le vicende della loro estate passata insieme.
Per me Katie McGarry è sempre stata una delle regine del romance, un punto fermo su cui tornare senza esitazioni, insomma una certezza quasi assoluta. Potete immaginare, quindi, l'entusiasmo che avevo quando ho scoperto la notizia dell'imminente pubblicazione in Italia di questo volume. È stata musica per le mie orecchie, lo ammetto. Proprio per questo, chi mi conosce un po' di più lo sa, mi sono trovata spiazzata leggendolo per le sensazioni, strane, che ho provato per almeno metà lettura. Ho fatto un sacco di fatica a procedere con la lettura, a ritrovare quel legame speciale che avevo instaurato con Echo e Noah. La sensazione che avevo era quella di aver riempito pagine e pagine di niente solamente per accontentare i fan che chiedevano un libro in più su di loro. Era bruttissimo avere questo sentore, perché con tutta me stessa volevo amarlo, così come ho sempre fatto con tutti gli altri suoi libri. La sensazione che non succedesse niente e che si fosse fermi sempre allo stesso punto di stallo con i personaggi mi ha rallentato un sacco. La voglia di leggere stava svenendo, ma sono stata caparbia e sono andata avanti. Dentro di me non esisteva proprio l'idea di mollarlo lì così. Con il senno di poi, devo dire di aver fatto bene. Ho ritrovato quella spinta che tanto avevo apprezzato e ho capito che Echo e Noah meritavano davvero questo finale.
Echo e Noah, alle prese con una lunga estate insieme lontani da casa, erano convinti di potersi lasciare alle spalle i drammi che da troppo tempo ormai popolavano le loro vite. Non sanno però che non è così semplice come può sembrare. Il passato però sa sempre trovare la strada del ritorno e per sconfiggerlo una volta per tutte occorre affrontarlo per davvero e non relegarlo in un angolo per paura degli incubi. Questo viaggio li legherà indissolubilmente portandoli ad una conoscenza maggiore di se stessi e dell'altro. Il loro è un lento viaggio di scoperta e di crescita con l'obiettivo di tornare nuovi. Echo e Noah non saranno esentati dagli errori, ma ognuno di esso sarà fondamentale per crescere davvero, per trovare quella fiducia e speranza che non pensavano più di avere e meritare. Saranno proprio tutti questi ostacoli a temprarli e unirli, scoprendo così di avere sempre un posto a cui appartenere. L'amore può tornare a vincere se ci si crede davvero, se si è pronti ad accoglierlo mettendo da parte tutto ciò che finora ha provocato dolore. Lo stile di Katie McGarry è sempre quello, indimenticabile e coinvolgente. Se Echo dovrà vedersela, ancora una volta, con le cicatrici indelebili lasciate dal rapporto con sua madre e dalla morte di quel fratello che tanto amava, dall'altra parte Noah rivive i sensi di colpa dati dalla morte dei genitori e quella sensazione di non essere mai abbastanza agli occhi di Echo. Il passato tornerà per dar loro la possibilità di mettere fine al dolore donando il perdono. Tornerà, sotto forma di qualche personaggio, anche per mettere alla prova il loro amore. Saranno forti abbastanza da superare le intemperie insieme? 
Ho sempre pensato che Noah Hutchins fosse irresistibile, nonostante quel piccoletta che odio tanto, e in Un'estate contro la McGarry ce ne ancora una volta la conferma. Ciò che ho apprezzato poi di questo romanzo è stata la presenza e la riscoperta di Isaiah e Beth. Sono quella spalla di cui loro avevano bisogno e sono la conferma della complessità con cui questi personaggi sono stati creati. Ho visto Beth con occhi diversi, gli stessi occhi che l'hanno tanto apprezzata in Scommessa d'amore, un personaggio da esplorare fino in fondo senza lasciarsi depistare dall'apparenza. Su Isaiah, poi, non avevo più dubbi ormai. Adoro questo personaggio che mi ricorda tanto alcune frasi di Fedez "tutte le tue amiche fanno un muro da spavento, i miei tatuaggi non sono di loro gradimento, io sono sporco all'esterno ma giudicare le apparenze è l'atteggiamento tipico di chi è sporco dentro" da L'Amore eternit. Per concludere, Un'estate contro rappresenta il riscatto che Echo e Noah si prendono sulla vita, il giusto epilogo per chi ha sempre dovuto fare i conti con la sofferenza. La speranza è stata il filo conduttore con Oltre i limiti e Katie McGarry è riuscita, ancora una volta, ad affrontare tematiche forti senza banalizzarle, conservando la passione a cui ci aveva già abituati. 

Il mio consiglio musicale: Cesare Cremonini - Buon viaggio (Share the love)


Libro quasi perfetto, bello!
Spero abbiate apprezzato la recensione! Aspetto le vostre opinioni :3
Un bacio,
Giò

4 commenti:

  1. Allora, partendo dal fatto che questo libro ha la cover che adoro *_*
    Io ho pronto sul Kindle da leggere Oltre i limiti :3 so che a molti è piaciuto e ad altri no, ma son troppo curiosa! sicuramente leggerò a breve Oltre i limiti e anche questo dato che dalla recensione mi ispira *^*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oltre i limiti è bellissimo e per me merita davvero, te lo stra-consiglio e poi fammi sapere :3

      Elimina
  2. Condivido pienamente quello che hai detto, io ho letto Oltre i limiti, Scommessa d'amore e ora sono quasi alla fine di Un'estate contro e penso che Katie McGarry non si smentisca mai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tra questi Un'estate contro è quello che mi è piaciuto leggermente meno però sì la McGarry decisamente ci sa fare!

      Elimina

Grazie per i vostri commenti, li apprezzo tantissimo, sono fonte di gioia e soddisfazione per me! Non appena possibile, risponderò a tutti e passerò a dare un'occhiata ai vostri blog :) Mi raccomando, stay tuned! A presto, Giò ♥