13 settembre 2016

Quarto blogaversary, chiacchiere e riflessioni

Nell'ultimo anno non sono stata una buona blogger e questo lo so bene. Non ho trattato il mio angolino come meritava ma questo è stato una conseguenza di qualcosa di molto più grande. L'ansia di essere una persona migliore, di riuscire a fare andare tutto per il verso giusto non ha funzionato come avrei sperato e tutto poi è degenerato. La corsa contro il tempo per riuscire a dare gli esami per potermi laureare (no, non ci sono ancora riuscita ma ora forse il traguardo è più vicino) e i vari blocchi che puntualmente tornavano imperterriti non hanno certo aiutato, il tempo passava e la paura di tornare a scrivere qui era sempre più grossa, l'ansia da pagina bianca si faceva sentire e finivo per rimandare ancora e ancora. Non sono giustificazioni, ma semplicemente una piccola spiegazione perché credo di dovervela. 
Come dicevo ho faticato molto anche a leggere nell'ultimo anno, penso di non aver mai letto così poco in vita mia, mi impantanavo con romanzi quando palesemente non era il loro tempo; ma del resto non ho avuto fortuna migliore nemmeno con le serie tv e penso che questo voglia dire molto. Non ho mai smesso di amare questo mio posticino però, anzi mi sono sentita molto in colpa. Nei mesi passati quando trovavo qualche bella lettura che sembrava avermi sbloccato nella mia testa nascevano già le riflessioni che vi avrei voluto portare con le recensioni ma vedere subito dopo un nuovo blocco mi hanno fatto pensare che forse dovevo attendere ancora il momento giusto per ritrovare il giusto equilibrio.
Nei giorni scorsi il blog poi è diventato anche più grande portandosi via con sé un altro compleanno, quattro anni sono tanti e all'inizio non credevo nemmeno sarebbe stato possibile arrivare così lontano. Non mi sono scordata di questa data, semplicemente ero in viaggio di ritorno da Barcellona e mi ero ripromessa che al mio ritorno vi avrei scritto due parole, quindi eccomi qui. Prendermi del tempo penso mi sia servito. Avevo bisogno di pensare e riflettere anche dopo delusioni che per forza di cose mi hanno segnato. In Barcellona è come se avessi ritrovato una nuova casa, un luogo capace di dare pace e vita e che mi ricordasse come vivere a colori. Ho pensato tanto al blog e ho capito di non poter buttare tutti gli sforzi al vento, perché questo è il mio spazio e lo amo. È qualcosa che ho costruito con fatica, è quel qualcosa che mi permette di avere il mio posto nel mondo. Posso piacere oppure no, posso risultarvi inutile oppure no ma in questo momento non ci voglio pensare perché questo angolo che mi ha dato tanto merita di più e lo devo a me stessa prima di tutto perché ho voluto con tutta me stessa che esistesse in mezzo a quella moltitudine, perché avevo bisogno di un posto tutto mio. Per questo motivo per quest'anno voglio ringraziare solamente me stessa, un po' per scaramanzia e un po' perché me lo devo siccome tante volte mi hanno ripetuto che solo io posso credere per prima in me stessa e io oggi voglio farvi sapere che credo ancora in Walks with Gio.

Con affetto,
Giò 

12 commenti:

  1. Tanti auguri al tuo angolino e forza e coraggio Gio ♥ capisco benissimo tutto quello che hai scritto e negli ultimi anni ci sono passata anch'io. L'angolino è tuo, e le tue fatiche non sono state vane, piano piano e con tutta la calma che vorrai tornerai. Un bacio

    RispondiElimina
  2. Tanti auguri, ma sopratutto che belle parole, piene di verità, anche amare per te, ma sincere. Guardi in faccia i problemi e non ti nascondi, sei da ammirare. In bocca al lupo per tutto, ma sopratutto buon compleanno al tuo blog

    RispondiElimina
  3. Tanti auguri Gio per questo traguardo, credi in te stessa perché tutti noi crediamo in Walks with Gio ❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cri, è davvero bello sentirselo dire ♥

      Elimina
  4. Non preoccuparti :3 tantissimi auguri, però per questo quarto anno!

    RispondiElimina
  5. Sai benissimo che ci sono passata anch'io di recente, per questo auguro che passi presto ♡ poi per quanto riguarda le letture in certi momenti dell'anno anch'io mi sono ritrova nella stessa situazione. Semplicemente non riesco a leggere quando sono stressata, ahimè. Comunque buon compliblog :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sento confortata nel vedere che è male comune a molti!

      Elimina
  6. Auguroni, e non preoccuparti.
    Anche per me anno difficile, anche se la voglia di leggere, fortunatamente, è l'unica cosa che è rimasta. Tornerà anche la tua.
    Un abbraccio. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mik ♥ ora con i libri giusti sembra andare meglio, speriamo continui così!

      Elimina

Grazie per i vostri commenti, li apprezzo tantissimo, sono fonte di gioia e soddisfazione per me! Non appena possibile, risponderò a tutti e passerò a dare un'occhiata ai vostri blog :) Mi raccomando, stay tuned! A presto, Giò ♥