22 giugno 2016

BlogTour Emancipated - L'altra faccia della libertà di M.G. Reyes | Sesta Tappa - Il Bad Boy


Buongiorno bellissimi!
Oggi ho il piacere di ospitare la sesta ed ultima tappa di un blogtour unico nel suo genere dedicato al romanzo Emancipated, L'altra faccia della libertà di M.G. Reyes pubblicato dalla HarperCollins. Attraverso queste tappe ci siamo focalizzati nell'analizzare i personaggi della serie ed oggi per concludere vi parlerò del Bad Boy.

Titolo: Emancipated - L'altra faccia della libertà (Emancipated #1)
Data di pubblicazione: 16 giugno 2016 
Editore: HarperCollins Italia
Autorice: M.G. Reyes
Pagine: 308
Trama: Il bad boy, la brava ragazza, la diva, lo sportivo, la rocker, la nerd: sei ragazzi bellissimi e legalmente liberi dal controllo dei genitori per varie ragioni, ma con una cosa in comune: un segreto da nascondere.
Segreto nr. 1: non tutti sono ciò che sembrano
Ora vivono insieme in una casa a Venice Beach, si comportano come se appartenessero a una grande famiglia e vivono le proprie bugie. Uno ha assistito a un delitto, un altro potrebbe essere un assassino... e un terzo è lì per spiarli. Segreto nr. 2: la libertà non è gratis
Mentre si aggrappano a un sogno di libertà e abbassano la guardia, il passato di soppiatto si avvicina. E quando uno di loro viene arrestato, la facciata accuratamente costruita degli altri si sgretola. Segreto nr. 3: la verità prima o poi salta fuori.
Fino a che punto saranno disposti ad arrivare per nascondere il passato? E chi tradiranno per proteggere il proprio futuro?
Raccontato dai sei punti di vista dei protagonisti, Emancipated: l'altra faccia della libertà è il primo romanzo di una serie in cui le relazioni vengono messe alla prova e i mondi si scontrano in un perverso gioco di indovinelli. I fan di Pretty Little Liars e i lettori di L.A. Candy lo divoreranno.
 Il BAD BOY


John Michael è il bad boy di Emancipated. Ha spesso saltato la scuola ed è andato via di casa trasferendosi a LA scappando dal padre e dal passato. Suona la chitarra, ama cucinare ed è alla ricerca di un posto da poter chiamare casa.

IL LOOK
COSA ASCOLTA?
Il bad boy spazia dalla musica punk alla pop e preferibilmente suona anche. La musica come elemento di libertà può essere ben rappresentata dalla canzone Freedom di Pharrell Williams.

Milo Ventimiglia è John Michael


CON QUALE RINOMATO CATTIVO RAGAZZO ANDRESTE A VIVERE? 

Se volete tentare la fortuna, una copia di Emancipated cerca casa e sta aspettando proprio voi! Siete curiosi di entrare in questo mondo? Seguite le regole del form e buona fortuna.

a Rafflecopter giveaway

Spero di avervi incuriosito.
Un bacio,
Giò

4 giugno 2016

BlogTour Il destino degli angeli di Anita Book - 5° Tappa: Fanart di Idda e Intervista a MissCecip Art


Buon pomeriggio bellissimi!
Dopo una pausa, quasi forzata, eccomi di ritorno nel mio angolino per ospitare quest'oggi la quinta tappa di un BlogTour a cui tengo molto, si tratta de Il destino degli angeli di Anita Book, mia cara amica nonché blogger de L'ora del Libro. Romanzo che trovate già acquistabile, da oggi, su Amazon. Nella mia tappa vi mostrerò una fanart dedicata a Selina realizzata appositamente dall'illustratrice e vi porterò poi a conoscere più da vicino proprio MissCecip.

Titolo: Il Destino degli Angeli
Autrice: Anita Book
Editore: Golem Edizioni                                     
Data di uscita: 5 giugno 2016
Trama: Selina, figlia primogenita del sovrano di Trefeld, è un angelo ribelle cacciata dal suo regno con l'accusa di alto tradimento. Un errore per il quale ha dovuto perdere tutto ciò che amava, persino le sue ali. Costretta a vivere sulla Terra come esiliata, ora combatte al fianco di un manipolo di angeli caduti per proteggere i mortali dagli Incubi, una razza di demoni oscuri votati alle tenebre. Tuttavia, qualcosa di più sinistro sta per abbattersi sulla sua esistenza. Una faida vecchia come il tempo sta per riaprirsi e le sorti di Trefeld sembrano destinate a crollare sotto le minacce di un potente nemico: Ares, angelo padrone di un reame infernale, legato a Selina più di quanto lei possa immaginare. Allertata dell'imminente battaglia, dovrà difendere la sua stessa vita e rivendicare il suo sangue per ricongiungersi finalmente ai suoi natali e ripristinare l'ordine naturale delle cose. Ma non sarà sola. Qualcuno è sulle sue tracce. Dustin, un misterioso umano nel cui cuore si cela una sconcertante verità. E proprio quando la speranza sembrerà perduta, una nuova pedina entrerà in gioco pronta a dare scacco matto.
Selina
Ciao Ceci, da quanto tempo ti dedichi al mondo della grafica e delle illustrazioni?
Bene, questa domanda non ha una risposta precisa ma per lo più...infinita. Avevo forse poco più di 5 anni quando iniziai ad appropriarmi di matite e coloretti e scrivere sui muri di casa. Poi ho compreso che esistevano dei fogli appositi per il disegno e anche il tavolo della cucina, ancora oggi simile ad una grotta con le pitture rupestri. Le scelte del mio percorso di studi, dunque, non potevano essere altre: Istituto Statale d'Arte ove mi sono diplomata con il titolo di decoratrice pittorica e poi sono stata pronta per aprire le ali e spiccare il volo. Ancora oggi mi trovo in balia del vento, tempeste ma anche in mezzo a degli splendidi arcobaleni, di cui solo io so dove hanno inizio ;P Insomma mi dedico al mio sogno da un bel po' di anni.

Com'è nata la copertina de Il destino degli angeli?
La copertina de Il destino degli angeli è nata di sera come ogni lavoro per Anita Book. Naturalmente ci sono state varie idee che abbiamo analizzato insieme e dopo di che, ho volto lo schermo del  pc verso Anita dicendole “Che ne dici?”.
Ecco, il risultato era completamente diverso dall'idea di partenza. Mi diverto così.
Ho cercato, indubbiamente, di far prevalere il tema degli angeli ma con una nota di mistero, come nel romanzo. 

Da cosa hai preso spunto per caratterizzare le illustrazioni dei personaggi?
Bhe, sicuramente dalle descrizioni ricche di sinonimi e contrari di Anita Book che ha tenuto ad illustrarmi i suoi personaggi che conoscevo già precedentemente.

Come riesci a gestire tutte le idee nate dalla mente di Anita?
In realtà non le gestisco. Eseguo come una brava suddita al dominio della sorella maggiore.

Ci racconti un pochino delle tue abitudini del processo di creazione?
Le mie abitudini sono quelle che oltretutto mi caratterizzano come MissCecip art: essere indecisa fino ad opera completa, cancellarla la sera prima della consegna e rielaborarla, anche fino a notte tarda, finché non mi soddisfa (sensazione che accade molto raramente).
Mi piace schizzare l'elemento richiesto prima nella mia mente, poi elaborarlo su carta o direttamente sul pc, dove avviene il riempimento cromatico fino ad illustrazione terminata.

CALENDARIO:

Vi ho incuriosito? Chi non vede l'ora di leggere questa nuova storia di Anita?

Per questa tappa è tutto, non perdetevi l'intervista all'autrice nella prossima tappa sul blog DragonFly Literary!
Un bacio,
Giò