20 ottobre 2016

Recensione "Fangirl" di Rainbow Rowell


Finalmente è giunto il momento in cui posso parlarvi in una recensione a cuore aperto di un libro che ho tanto desiderato prima e amato poi, un libro che mi ha tenuta incollata dalla prima all'ultima pagina, facendomi sognare ad occhi aperti e facendomi fare le ore piccole come non mi capitava da tempo ormai. Avrei voluto poterla condividere con voi già qualche giorno fa ma non sono stata brava a gestire i tempi e i momenti a disposizione per scrivere. Perdonatemi.
Come avrete ormai capito oggi voglio parlarvi di Fangirl di Rainbow Rowell, fresca pubblicazione in casa Piemme e vi dirò di più, gira voce che in primavera dovrebbe arrivare anche Carry On.

Titolo: Fangirl
Autore: Rainbow Rowell
Data di pubblicazione: 18 ottobre 2016
Editore: Piemme
Pagine: 516
Acquista qui
Trama: Approdata all’università, dove la sua gemella Wren vuole solo divertirsi tra party, alcool e ragazzi, la timidissima Cath si trova sola per la prima volta e si rinchiude nella sua stanza a scrivere la fanfiction di cui migliaia di fan attendono il seguito. Ma una compagna di stanza scontrosa con un ragazzo carino che le sta sempre intorno, una professoressa di scrittura creativa che pensa che le fanfiction siano solo un plagio e un compagno bellissimo che vuole lavorare con lei, obbligheranno Cath ad affrontare la sua nuova vita.

 
«Ora come ora vorrei solo sistemare le cose, farti capire che mi dispiace un casino e convincerti a darmi un'altra possibilità. Perciò ti chiedo...tifi per me? Vuoi che la spunti o no?»

Ho sempre saputo in cuor mio che avrei amato nel profondo Fangirl ancor prima che venisse pubblicato in Italia. Ho pregato che ciò accadesse e quando ormai avevo quasi perso le speranze ho saputo che avrei potuto leggere il libro che più aspettavo. Sapevo di avere di fronte una piccola perla rara, Fangirl aveva tutti gli indizi del libro d'amare a tutti i costi: primo, il titolo; secondo, la trama; terzo, Rainbow Rowell e io amavo già questa donna che con un nome così non può non ispirare fiducia; quarto, tutte le recensioni adoranti delle blogger che seguo di cui mi fido ciecamente; quinto, una cover pucciosissima (originale prima, italiana poi); sesto, Simon Snow ovvero la bella copia di Harry Potter. Tutto questo si può tradurre solamente in un modo: aspettative a mille.

19 ottobre 2016

BlogTour "Non so chi sei ma io sono qui" di Becky Albertalli: 3 - Simon VS Amore


Oggi sono qui per parlarvi di un libro stupendo, un'altra piccola perla che dopo essere stata amata dai lettori americani è giunta, all'inizio del mese, anche in Italia per la casa editrice Mondadori con il titolo Non so chi sei, ma io sono qui. Sono felicissima di poter far parte di questo blogtour perché ho amato davvero tanto questo romanzo e spero che con queste tappe così originali e diverse riusciremo a incuriosirvi e farvi percepire la potenza di questo libro. In ogni tappa affronteremo un tema centrale del libro ed oggi per questa terza tappa vi parlerò dell'amore.

Titolo: Non so chi sei, ma io sono qui
Autore: Becky Albertalli
Data di pubblicazione: 4 ottobre 2016
Editore: Mondadori
Pagine: 247
Acquista qui
Trama: Simon ha diciassette anni e un amore segreto per Blu, un ragazzo conosciuto on line con cui intrattiene un'intensa, tenera corrispondenza. Il loro rapporto è al sicuro finché un'email non finisce nelle mani sbagliate: quelle di Martin, il bullo della scuola, che ora minaccia di rivelare a tutti lo scoop dell'anno… a meno che Simon non l'aiuti a conquistare Abby, la ragazza di cui è innamorato ma che non lo degna di uno sguardo. Per proteggere il suo amore, Simon dovrà affrontare per la prima volta la paura di uscire dal guscio che ha costruito intorno a sé, trovando il coraggio di rinunciare alle proprie sicurezze per fare spazio alla bellezza e alla libertà di essere se stessi. Email dopo email, il sentimento per Blu cresce, e così la voglia di conoscersi e di far conoscere agli altri chi è davvero. 
IL CALENDARIO


Simon VS Amore

Caro Simon,

Forse ti sembrerà strano ricevere questa mia lettera, ma ormai ti considero un amico vero e anche se tu non mi conosci ho pensato potesse farti piacere ricevere due righe a cuore aperto da qualcuno che tiene molto alla tua felicità. Ho deciso di parlarti dell'amore, perché è ciò che muove tutto nella vita e anche se non sarò un'esperta magari qualche buon consiglio posso dartelo. D'altro canto non sarei stata la persona giusta nemmeno a parlarti dell'amicizia, ma ci provo perché a te tengo molto.

17 ottobre 2016

Blogtour "Fangirl" #6: Fan cast


Ormai sapete che ho sviluppato un amore puro e profondo per questo libro, quindi non potevo proprio farmi sfuggire la possibilità di festeggiare l'uscita di Fangirl in Italia  partecipando a questo blogtour, cercando di trasmettervi ancora una volta l'unicità di questo gioiellino. 
Erano anni che desideravo leggerlo e forse ancora devo metabolizzare il fatto che sono riuscita a leggerlo davvero e non vi disperate perché tra poco toccherà anche a voi, ormai ci siamo, il 18 ottobre sta arrivando gente! Tornando al Blogtour, che vi ricordo essere iniziato lunedì scorso e vi permetterà di vincere anche una copia del romanzo, una fangirl incallita come me non poteva non dare la sua interpretazione con un Fan cast quindi scateniamo l'immaginazione. 

Titolo: Fangirl
Autore: Rainbow Rowell
Data di pubblicazione: 18 ottobre 2016
Editore: Piemme
Pagine: 516
Acquista qui
Trama: Approdata all’università, dove la sua gemella Wren vuole solo divertirsi tra party, alcool e ragazzi, la timidissima Cath si trova sola per la prima volta e si rinchiude nella sua stanza a scrivere la fanfiction di cui migliaia di fan attendono il seguito. Ma una compagna di stanza scontrosa con un ragazzo carino che le sta sempre intorno, una professoressa di scrittura creativa che pensa che le fanfiction siano solo un plagio e un compagno bellissimo che vuole lavorare con lei, obbligheranno Cath ad affrontare la sua nuova vita.


                                    Cath

È una ragazza molto intelligente, nerd e fangirl incallita incarna l'essenza per eccellenza che questa parola possa rappresentare. Legge, ama immergersi nei mondi delle storie e ama scrivere fanfiction per dare una sua interpretazione di quel mondo che ha fatto suo. Occhiali e cardigan non possono mai mancare nel suo outfit, sono ormai una sorta di corazza per combattere la timidezza e l'ignoto ancor più all'università dove deve dividere una stanza con una sconosciuta. Me la sono immaginata come Zooey Deschanel, l'attrice del telefilm New Girl. Immaginatela in una delle sue crisi chiusa in casa, non è perfetta? Le ci vorrebbe una buona dose di Emergency Dance Party.

13 ottobre 2016

Recensione "Ti darò il sole" di Jandy Nelson

Buongiorno bellissimi!
Anche oggi a Torino è una giornata piovosa, una di quelle che ti mette tristezza, malinconia o semplicemente voglia di restare sotto le coperte con un buon libro e allora quale momento migliore per scaldarci con una recensione di un romanzo bello da morire?!
Il libro di cui ho deciso di parlarvi oggi, è stato una delle "letture sblocco" di quest'estate. Questo, in particolare, l'ho letto durante un weekend a luglio in cui sono stata in Liguria per un po' di mare e relax dai nonni. Durante quei giorni la voglia di leggere era praticamente alle stelle ed è così che ho divorato Ti darò il sole di Jandy Nelson, un piccolo gioiello che ho custodito gelosamente nel cuore.

Titolo: Ti darò il sole
Autore: Jandy Nelson
Data di pubblicazione: 26 maggio 2016
Editore: Rizzoli
Prezzo: 17,50 €
Pagine: 485
Acquista qui
Trama: Noah e Jude, gemelli, a tredici anni sono legatissimi. A raccontarcelo è il taciturno Noah, che passa il tempo a disegnare e a sfuggire ai bulli di quartiere, mentre la sorella, moto perpetuo, si tuffa dalle scogliere e ha il sole sulle labbra. Quattro anni dopo, però, Noah e Jude non si parlano nemmeno. Il testimone del racconto passa a Jude, colpevole della deriva in cui è scivolato il fratello, ma anche dell'eclissi in cui è sprofondata lei. Ciò che Noah e Jude ancora non sanno è che ognuno di loro possiede soltanto metà della storia, e che l'unico modo per rifondare il mondo sarà ricucire la frattura che ora li divide.
 
«Ho dato quasi il mondo intero per te. Il sole, le stelle, gli oceani, gli alberi...Tutto. Ho ceduto tutto pur di avere te.»


Jandy Nelson mi entrò nel cuore all'inizi del mio essere blogger quando, ancora ignara di tutte quelle etichette che oggi mi sono familiari, mi imbattei quasi per caso nel suo romanzo d'esordio, The sky is everywhere, scovato nel blog di quella che ad oggi è la blogger che più stimo. Ami quella lettura moltissimo, riscoprendo la passione per questo genere. Da allora, ogni consiglio che ho trovato in quel angolino si è rivelato sempre azzeccato, ma questa è un'altra storia.
Potete capire quanto fossi felice di scoprire che anche il secondo romanzo della Nelson, Ti darò il sole, sarebbe arrivato in Italia con la Rizzoli. Ero curiosa di scoprire cosa avesse partorito questa volta, perché già con la sua prima opera mi aveva colpito moltissimo con il suo stile particolare che si alta ancor di più in questa pubblicazione, forse dovuto anche alla crescita maturata.

5 ottobre 2016

WWW Wednesdays #53


Buon pomeriggio lettori!
Come state? Io, mal di stomaco che mi tormenta a parte, sto bene. Sto studiando per preparare gli esami che mi restano all'università e ho ripreso a leggere con continuità, penso ormai sia ufficiale. Avrei voluto scrivere qualche recensione ma non ci sono riuscita, ma non potevo non aggiornarvi con il WWW Wednesdays la rubrica dedicata alla mia settimana libresca.

What are you currently reading? 
(Cosa stai leggendo?)


Mentre aspettavo che il corriere mi portasse Non so chi sei, ma io sono qui di Becky Albertalli ho iniziato a leggere qualche pagina de L'allieva di Alessia Gazzola. Ho sempre pensato che questo romanzo non potesse essere molto il mio genere con una sorta di preconcetto ma mi sbagliavo e se non fosse stato per la serie tv, in onda da due settimane su Rai1, non mi sarei mai decisa a dargli una possibilità. La verità è che già solo dal trailer sono stata colpita da Alice Allevi e sono proprio curiosa di leggere questo libro. Ora dovrò solamente vedere come riuscirò a gestire le due letture insieme.